#quivivonodeibambini

FLASHMOB – anche se sono stati dimenticati

Abbiamo applaudito dalle finestre al lavoro dei nostri operatori sanitari.
Ci siamo affacciati ai balconi cantando e suonando per alleviare la durezza delle prime giornate di quarantena e non sentirci soli.
Abbiamo esposto gli arcobaleni disegnati dai nostri bambini per provare a rassicurarli.
Nei passati quaranta giorni però non c’è stata una sola indicazione dell’esistenza di un piano strutturato che prevedesse il loro ritorno nelle strade, nei parchi, nelle scuole.
Persino il diritto dei bambini a poter disegnare è stato considerato “superfluo”…. LEGGI IL RESTO DELLA LETTERA DI CINNICA – qui vivono bambini FlashMob

questo il link all’evento su Facebook: #quivivonodeibambini

COSA FARE:
Scenderemo in strada, davanti al portone delle nostre case, tenendo in mano un cartello su cui scriveremo quattro semplici parole: “qui vivono dei bambini”.

1. prepara il cartello con la scritta #quivivonodeibambini
2. fotografa il cartello e l’adulto che lo tiene ma senza i bambini
3. invia la foto a Cinnica (consultacinnica@gmail.com) o postala nei commenti di questo post
4. appendi il cartello sul portone
5. condividi l’evento LINK a Facebook
6. aggiungi il motivo #quivivonodeibambini alla tua immagine profilo
7. segui la pagina di Cinnica!